Val D'Agri Moliterno

Il Medioevo tra Fondaci e Castelli
Moliterno

È facile, una volta giunti a Moliterno, perdersi tra castelli, architetture feudali, musei, boschi di faggi e tra i fragranti profumi del suo famoso formaggio Canestrato e degli altri prodotti tipici.

Quello che orgogliosamente i suoi abitanti chiamano “il paesone” è un affascinante comune dell’Alta Val d’Agri, compreso nel territorio del più giovane dei parchi italiani (il Parco Nazionale dell’Appennino Lucano Val d’Agri Lagonegrese) e inserito nei “Borghi Autentici d’Italia” in virtù del suo centro storico di impianto medievale. Dinastie normanne, sveve, angioine e aragonesi ne hanno segnato le dominazioni.

Il Castello e il Borgo Medioevale

Il castello e il borgo medioevale ne costituiscono di certo l’attrattiva predominante. Proprio intorno al castello normanno, di cui sono ancora visibili le mura di cinta e le due torri cilindriche merlate, si è sviluppato il resto del centro abitato, puntellato qua e là da imponenti palazzi nobiliari, come il Palazzo Mobilio-Giampietro costruito nel ‘500 dai padri Domenicani, e il Palazzo Lo Vito, che nel 1902 ospitò l’allora Presidente del Consiglio Giuseppe Zanardelli.
Il Museo Civico d’Arte Sacra, originariamente era la Chiesa di San Pietro, da alcuni anni è stata sconsacrata ed al suo interno sono esposti alcuni dei manufatti artistici più rappresentativi della cultura locale, provenienti dalle diverse chiese di Moliterno.
Un’attenzione particolare è dedicata da Moliterno all’arte: sei sono i musei che danno vita al MAM, un circuito museale in cui è stata sistemata e resa fruibile al pubblico l’ampia collezione di beni artistici del Prof. Gianfranco Aiello. Tra di essi vi è la Casa Museo Domenico Aiello, in cui sono esposti capolavori dei massimi pittori lucani dell’800.
Il MAM Musei Aiello Moliterno è iscritto all’Associazione Nazionale delle Case della Memoria e fa parte anche della rete ACAMM, il Sistema dei Musei e dei Beni Culturali di Aliano (MT), Castronuovo di Sant’Andrea (PZ), Moliterno (PZ) e Montemurro (PZ). ACAMM mette insieme le energie dei quattro comuni lucani attraverso il lavoro sinergico dei presidi culturali presenti nei propri territori.

Il formaggio canestrato

Moliterno è poi conosciuta in tutta Italia per il suo rinomato Pecorino Canestrato I.G.P., un formaggio dal tipico sapore piccante e aromatico donatogli dalla stagionatura unica e caratteristica dei fòndaci moliternesi. Da non perdere in agosto la “Sagra del Canestrato di Moliterno”.

Il borgo è immerso nella natura rigogliosa propria dell’area della Val d’Agri. Notevole è il Bosco Faggeto, per gli immensi alberi che vi ospita e per la varietà di specie animali che ne popolano il sottobosco. Un’oasi naturale percorribile attraverso una serie di sentieri tematici, accompagnati da guide specializzate.

Luoghi di interesse
Collegamenti esterni

http://www.comune.moliterno.pz.it/

Fotogallery
Dove si trova il Comune

Eventi

Aprile, 2020

Nessun Evento

http://www.cuorebasilicata.it/wp-content/uploads/2018/11/loghi-fondo-cuorebasilicata.png
Iscriviti alla Newsletter

Per rimanere informato sulle iniziative di CuoreBasilicata iscriviti alla newsletter

Patrocinio Comune di Calvello

Stemma comune di Calvello

Patrocinio Comune di Marsico Nuovo

Stemma comune di Marsico Nuovo

Patrocinio Comune di Marsicovetere

Stemma comune di Marsicovetere

Patrocinio Comune di Moliterno

Stemma comune di Moliterno

Patrocinio Comune di Montemurro

Stemma comune di Montemurro

Patrocinio Comune di Paterno

Stemma comune di Paterno

Patrocinio Comune di Spinoso

Stemma comune di Spinoso

Patrocinio Comune di Tramutola

Stemma comune di Tramutola

Seguici sui Social Networks

Close

Moliterno

[contact-form-7 404 "Not Found"]
[contact-form-7 404 "Not Found"]
X