Le StorieStorie e leggende La leggenda di Bianca Capano

La contea di Marsico nel XVI sec.Quando sono i secoli a trascorrere, diviene difficile tratteggiare con certezza il confine tra la Storia e la sua versione edulcorata, tramandata dalle folle per rendere eroico e meno banale (oggi diremmo più cinematografico) il proprio passaggio nel mondo.

Dalla Marsico Nuovo del XVI secolo, ad esempio, si tramanda una vicenda che non sfigurerebbe in un colossal di Mel Gibson.

La Marsico dei Sanseverino

La città di Marsico fu all’epoca contea normanna del Regno di Sicilia, in mano alla famiglia Sanseverino. Su una bassa collina in contrada San Giovanni si possono difatti ancora fotografare i ruderi dell’antico castello, ove l’intera vicenda ebbe luogo.

Marsico visse anni bui sotto il dominio dei Sanseverino, ostili alla propria gente e dichiarati avversari della famiglia Capano, nobili del popolo, il cui più illustre esponente fu il giureconsulto Alessandro.
Amico e protetto del viceré di Napoli, egli costrinse il conte Ferrante Sanseverino, incapace di averne altrimenti la meglio, a far valere diversamente il proprio potere: quando Alessandro annunciò le nozze della figlia Bianca con un nobile napoletano, egli ne approfittò ripristinando lo ius primæ noctis.

Lo ius primæ noctis: Storia o leggenda?

Il leggendario “diritto della prima notte” dei feudatari su ogni novella sposa, che pare vigesse in epoca medievale, non è in realtà che un mito moderno, il più cinematografico di tutti i miti, se è vero che non se ne ha traccia documentata nella storiografia di quel periodo, né delle epoche immediatamente successive.
Ciò non esclude che alcuni nobiluomini potessero davvero avvalersi di una certa autorità nei confronti delle dame di casta intermedia, di fatto ancora indifese, e da ciò trarre il diritto di reclamare la proprietà sui loro corpi allorché di fatto non avessero ancora concepito o preso marito.

La ribellione di Bianca

Fu pertanto in questa cornice che il conte Ferrante costrinse la ragazza a fargli visita nel vecchio castello, alla vigilia delle nozze.
La leggenda narra di come don Alessandro avesse sulle prime provato a opporsi, salvo essere trattenuto dalla volontà della figlia, che impose invece di difendere da sé l’onore proprio e di quante avessero già patito in silenzio la stessa ingiustizia – liberando alfine, una volta per tutte, Marsico dalla tirannia.

Quando fu al cospetto del conte ella lo pugnalò, mettendolo in fuga e ponendo di fatto fine alla sua egemonia, acclamata dal popolo festante e dalle altre future spose finalmente liberate.

La liberazione

La Storia racconta d’altra parte come Ferrante, ultimo conte di Marsico, entrò proprio allora in contrasto col viceré, da cui fu esiliato, e ogni suo feudo fu messo all’asta.
Correva l’anno 1552, se qualcosa di certo è rimasto in tutta questa vicenda.

A noi piace però ripensare al tentativo di riscattare un intero popolo da parte di chi ne fosse ancora parte, un’eroina poi scordata dai libri di Storia eppure ancora parte della memoria e dell’indole di ogni lucano: a ricordare anche questo, forse, serve oggi la leggenda di Bianca Capano.

Share on social networks
http://www.cuorebasilicata.it/wp-content/uploads/2018/11/loghi-fondo-cuorebasilicata.png
Iscriviti alla Newsletter

Per rimanere informato sulle iniziative di CuoreBasilicata iscriviti alla newsletter

Patrocinio Comune di Calvello

http://www.cuorebasilicata.it/wp-content/uploads/2019/02/stemma-calvello-comune.jpg

Patrocinio Comune di Marsico Nuovo

http://www.cuorebasilicata.it/wp-content/uploads/2019/02/stemma-marsico-nuovo-comune2.jpg

Patrocinio Comune di Marsicovetere

http://www.cuorebasilicata.it/wp-content/uploads/2019/02/Marsicovetere-Stemma.png

Patrocinio Comune di Moliterno

http://www.cuorebasilicata.it/wp-content/uploads/2019/02/logo-1-Comune-Moliterno.jpg

Patrocinio Comune di Montemurro

http://www.cuorebasilicata.it/wp-content/uploads/2019/02/Montemurro-Stemma.jpg

Patrocinio Comune di Paterno

http://www.cuorebasilicata.it/wp-content/uploads/2019/03/stemma-comune-paterno-ok.png

Patrocinio Comune di Tramutola

http://www.cuorebasilicata.it/wp-content/uploads/2019/02/Tramutola-Stemma2.jpg

Seguici sui Social Networks

Seguici sui Social Networks

Close

La leggenda di Bianca Capano

[contact-form-7 404 "Not Found"]
[contact-form-7 404 "Not Found"]
X