Ricette Mostaccioli

Mostaccioli
Livello di difficoltà: MEDIO
Costo: MEDIO
Tipologia: DOLCI TRADIZIONALI
INGREDIENTI
  • 300 g di farina di grano tenero
  • 80 g di zucchero
  • 1 cucchiaio di miele
  • 80 g di mandorle tostate e tritate
  • 6 g di ammoniaca per dolci
  • 50 g di cacao amaro in polvere
  • 1 cucchiaino di cannella
  • 1 arancia
  • semi di 1 bacca di vaniglia
  • succo di limone q.b.

Per la glassa:

  • 4 piccole barrette di cioccolato fondente
  • 3 cucchiaini di zucchero
  • 1 bicchiere di acqua
  • 2 cucchiai di cacao dolce
  • 1 cucchiaio di cacao amaro
PREPARAZIONE

Mescolate su una spianatoia la farina, lo zucchero, le mandorle tostate e tritate, il cacao, il miele, la cannella, la vaniglia, la scorza di arancia grattugiata.

In un recipiente fate scogliere l’ammoniaca nel succo di limone (in alternativa nel latte) e versate nel composto con la farina. Impastate il tutto con dell’acqua tiepida.

Una volta ottenuto un impasto morbido e liscio lasciate riposare per circa mezz’ora. Stendete la sfoglia che dovrà essere spessa almeno 2 cm. Dall’impasto ricavate quindi dei dolcetti di forma romboidale lunghi circa 7-8 cm e larghi 4 cm.

Quindi infarinate e spolverizzate di zucchero una teglia, infornate e cuocete a 180° per 10-15 minuti circa.

Per la glassa unite gli ingredienti in una pentola e fate sciogliere per qualche minuto. Una volta che i biscotti si saranno raffreddati, con l’aiuto di un pennello ricopriteli di glassa su entrambe le facce.

CURIOSITÀ

Immancabili nelle festività lucane sono i mostaccioli, gustosissimi dolci caratterizzati da una croccante glassa esterna al cioccolato e da un impasto interno morbido e speziato. Questa ricetta ha origini molto antiche: era un piatto già diffuso nel mondo romano e familiare a molti autori, da Catone che lo ricorda nel “De agri cultura” fino a Cicerone che lo utilizza in senso figurato in un passo destinato a divenire proverbiale: «laureolam in mustaceo quaerere» dal significato di “cercare la gloria in facili imprese”.

Custodita nella cultura popolare di molte regioni italiane, la ricetta dei mostaccioli è stata tramandata nel tempo dalle massaie che ne hanno conservato la tradizione familiare, assicurando in molti casi l’utilizzo dell’ingrediente originale, il mosto (da cui il nome).

https://www.cuorebasilicata.it/wp-content/uploads/2018/11/loghi-fondo-cuorebasilicata.png
Iscriviti alla Newsletter

Per rimanere informato sulle iniziative di CuoreBasilicata iscriviti alla newsletter

Patrocinio Comune di Calvello

https://www.cuorebasilicata.it/wp-content/uploads/2021/11/stemma-comune-calvello2.png

Patrocinio Città di Marsico Nuovo

https://www.cuorebasilicata.it/wp-content/uploads/2021/11/stemma-comune-marsico-nuovo3.png

Patrocinio Comune di Marsicovetere

https://www.cuorebasilicata.it/wp-content/uploads/2021/11/stemma-comune-marsicovetere2.png

Patrocinio Comune di Moliterno

https://www.cuorebasilicata.it/wp-content/uploads/2021/11/stemma-comune-moliterno2.png

Patrocinio Comune di Montemurro

https://www.cuorebasilicata.it/wp-content/uploads/2021/11/stemma-comune-montemurro2.png

Patrocinio Comune di Paterno

https://www.cuorebasilicata.it/wp-content/uploads/2021/11/stemma-comune-paterno2.png

Patrocinio Comune di Spinoso

https://www.cuorebasilicata.it/wp-content/uploads/2021/11/stemma-comune-spinoso2.png

Patrocinio Comune di Tramutola

https://www.cuorebasilicata.it/wp-content/uploads/2021/11/stemma-comune-tramutola2.png

Seguici sui Social Networks

Seguici sui Social Networks

Close

Mostaccioli

[contact-form-7 404 "Non trovato"]
[contact-form-7 404 "Non trovato"]
X